Gent.mi,

l’ emergenza sanitaria dettata dall’ epidemia del cosiddetto Coronavirus non ha ancora assunto elementi di preoccupazione allarmanti, almeno nel nostro territorio. Con atteggiamento prudenziale e di attenzione riteniamo di dover dar seguito a quanto indicato dal superiore Ministero dell’ Istruzione e della Sanità allorquando invitano le scuole a sospendere gite o viaggi d’istruzione.

Da valutare la sospensione delle uscite sul territorio provinciale che al momento non paiono destare particolari criticità.

In ogni caso:

1)Si sospendono la raccolta degli acconti o saldi per le gite/uscite/viaggi.

2) Per coloro che avessero già effettuato il pagamento, in caso di definitivo annullamento dell’ attività, sarà restituita la somma versata.

3) Verifichiamo/monitoriamo costantemente la situazione, abbiamo e richiediamo la massima attenzione ma con calma e raziocinio.

4) Siamo in costante contatto con il Presidente della Provincia, Sindaco di Asti e Prefettura per valutare il succedersi degli eventi. Ad ora non sono previste chiusure o sospensioni delle attività.

Ringrazio per la stretta e fattiva collaborazione richiamando al senso di responsabilità e di collaborazione che la scuola ha sempre dimostrato di possedere e attivare.

Il Dirigente Scolastico: Calcagno Franco

Il Consiglio dei Ministri, nella serata di sabato 22 febbraio, ha definito apposite misure per evitare la diffusione del Covid – 19 e ulteriori misure di contenimento. Fra le decisioni adottate, anche quelle relative alla sospensione delle uscite didattiche e dei viaggi di istruzione delle scuole, in Italia e all’estero.
Il Ministero dell’Istruzione informa che, in attesa dell’adozione formale dell’ordinanza prevista dal decreto approvato in Consiglio dei Ministri, per motivi precauzionali, i viaggi di istruzione vanno comunque sospesi a partire già da oggi domenica 23 febbraio 2020. Si ringraziano le scuole e i dirigenti scolastici per la collaborazione.

758total visits,1visits today